Paolo Colavero

“La segreteria e poi Magistero. Passo sicuro tra i piani letterati, A, B, C, D, E, Aula Magna,
Aula sospesa, sospesa come gli occhi di Germano, che non si capacitano, ed ancora oggi io con loro,
di tale leggera evoluzione di cemento in metri e metri d’altezza.”